Santa Lucia 2014, la Festa a Siracusa

Molti associano la Festa di Santa Lucia alla Svezia. Invece la Santa ha origini siracusane ed è patrona della città

Molti associano la Festa di Santa Lucia ad una festività tipicamente svedese. Non tutti sanno però che questa Santa, festeggiata in Italia e altrove il 13 dicembre, ha origini italiane, nello specifico, siracusane.

E' proprio a Siracusa, in Sicilia, che la Santa ebbe i natali sul finire del III secolo e per questo è considerata la Santa Patrona della città, festeggiata con processioni il 13 dicembre fino al 20 dicembre.

Ogni anno, in occasione del giorno della Santa, al grido iniziale di "Siracusana è!", la statua in argento raffigurante Santa Lucia viene portata in processione dal Duomo alla chiesa di Santa Lucia al Sepolcro, seguita da una carrozza settecentesca con personaggi in costume, fuochi d'artificio e campane a festa.
Un momento toccante della processione avviene quando la statua passa per la "Porta Marina" e riceve il saluto dei marinai che fanno suonare a festa le sirene delle loro navi.

1477421_639081029470797_2143228556_n

 

Dopo una settimana, il 20 dicembre, giorno detto anche "l'ottava",  la statua fa il percorso al contrario, portata in spalla dai berretti verdi della confraternita dei falegnami. Durante tutta la settimana intanto, le famiglie preparano piatti tipici siciliani, come gli uccioli e la cuccìa, dolce tradizionale a base di grano bollito e ricotta di pecora, guarnito con cannella e pezzi di cioccolato.

Inoltre, dal 1970 a Siracusa si svolge  la manifestazione "Lucia di Svezia e Settimana Svedese", una sorta di gemellaggio fra Siracusa e la Svezia nel nome di Santa Lucia che li accomuna, con dibattiti, mostre e tavole rotonde che vanno ad approfondire gli aspetti cuturali della Svezia, dal cinema al teatro alla letteratura all'urbanistica.

Credits | Facebook

  • shares
  • Mail