Aperti gli impianti del Monviso in Piemonte

Gli impianti del Monviso, quando piccolo vuol dire bello ed eco sostenibile.

E' partita ufficialmente venerdì scorso 5 dicembre la stagione invernale sulle piste da sci di Pontechianale, Crissolo e Bellino, all'interno del comprensorio Naturalmente, Monviso, impegnato in una gestione che rappresenta una diversa filosofia di vivere la montagna: a impatto zero. Gli impianti sciistici saranno aperti tutti i weekend e quotidianamente, durante i periodi delle festività Natalizie, di Carnevale e Pasqua.

Il comprensorio, che annovera un totale di oltre 30 km di piste battute per lo sci alpino, 20 km di fuori pista assistito, 4 anelli per lo sci di fondo, una pista di pattinaggio sul ghiaccio e 20 km di percorso per racchette da neve, offre ai turisti scenari mozzafiato, e la sensazione di poter toccare con mano il Monviso.

L’area intorno al Monviso è stata formalmente riconosciuta come riserva della biosfera nazionale e transfrontaliera dall'Unesco nel maggio 2013, e per questo richiede una gestione diversa, eco sostenibile, realizzata attraverso la creazione di una rete di piccole realtà che, in sinergia tra di loro, sono in grado di dare vita ad un luogo ideale per il turismo familiare e giovanile, nonché per tutti coloro che intendono avvicinarsi allo sci o trascorrere una giornata sulla neve a costi contenuti.

Il prezzo dello skipass, infatti, avrà un costo massimo di 20 €, mentre i bambini nati dopo il 2009 potranno sciare gratuitamente. Se Pontechianale è il punto di partenza per le escursioni di sci alpinismo, Crissolo si fa forte di 10 km di fuori pista assistito e due itinerari tracciati per escursionisti, mentre Bellino è il luogo ideale per chi è ancora alle prime armi con l’attività sciistica.

sciare-crissolo-8_0

Foto Naturalmente Monviso.

  • shares
  • Mail