San Gregorio Armeno: bocciato il biglietto a un euro

Polemica tra amministrazione comunale e commercianti che hanno proposto un ticket d'ingresso per gestire la viabilità nella caotica via dei Presepi

A Napoli, proprio nel cuore della città, c'è via San Gregorio Armeno, meglio conosciuta da napoletani e non come "La via dei Presepi". Una via  lunga che collega via dei Tribunali con Spaccanapoli, famosa per l'arte presepiale che si tramanda da generazione a generazione all'interno delle tante botteghe artigianali presenti sulla strada.

Una delle strade più trafficate e frequentate da appassionati di pastori e pastorelle e soprattutto dai turisti, affascinati da questa atmosfera di Natale tutto l'anno, anche a Ferragosto. Turisti che in questo preciso periodo dell'anno diventano tantissimi, per questo motivo da qualche giorno c'è un'accesa polemica tra Amministrazione comunale e commercianti della zona che avrebbero proposto un ticket d'ingresso di un euro da far pagare ai visitatori.

La proposta arriva dall'associazione Corpo di Napoli e prevede un biglietto di ingresso, al costo simbolico di un euro, per salvaguardare il decoro urbano e la viabilità della zona interessata. Soldi che andrebbero reinvestiti per migliorare la strada. Un biglietto d'ingresso, proprio come si paga per accedere ad un museo, perchè questo è per gli artigiani via San Gregorio Armeno, un museo a cielo aperto attivo tutto l'anno.

L'idea piace ai commercianti e ai residenti del quartiere ma è stata bocciata invece dal sindaco, Luigi De Magistris, che è consapevole del caos che si crea durante il periodo natalizio - specie durante il Ponte dell'Immacolata - ma, come dice in un'intervista al quotidiano Il Mattino, suggerisce ai napoletani di vedere questo flusso turistico in modo positivo: "Non ricordo di aver mai visto un’onda di turisti così costante, con un aumento del 40% sullo scorso anno, quando avevamo già raggiunto un risultato straordinario".

Oggi Amministrazione e commercianti si incontrano per trovare una soluzione al problema di sovraffollamento di questa storica via. Una soluzione che tutti, commercianti e non, sperano di trovare, perchè la situazione non è facile: San Gregorio Armeno, infatti, è una via molto stretta che non ha traverse laterali e diventa veramente ingestibile durante queste giornate. Al momento è stato istituito - come negli anni precedenti - un senso unico pedonale per gestire parzialmente la mobilità. Ma per i commercianti non basta e chiedono che il flusso di turisti vada organizzato.

Christmas crib artist Luigi Cesarini wor

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail