Viaggi Natale e Capodanno 2015 in Spagna

Nochebuena, Nochevieja e Reyes Magos, sono le feste natalizie più sentite in Spagna.

Come da noi in Italia, anche in Spagna il Natale è una una festa profondamente radicata nella tradizione del nostro paese. Durante le festività natalizie le vie delle città e dei paesi si riempiono di colori, di luci e di decorazioni, creando un'atmosfera magica. Tra tutte le
feste, le più coinvolgenti e tradizionali sono la vigilia di Natale, Nochebuena, la notte di Capodanno, Nochevieja, e l'Epifania, Reyes Magos.

La vigilia di Natale in Spagna


Come da noi di solito la Nochebuena gli spagnoli la festeggiano famiglia. Un grande cenone e una serata trascorsa fra giochi, canti natalizi, e dolci.

L'offerta gastronomica è vasta anche se, indubbiamente, il protagonista incontrastato è il torrone. Ci sono molti tipi di torrone, ma bisogna assolutamente provare quello di Jijona, dalla consistenza morbida, e quello di Alicante, che invece è duro. Un altro dolce tradizionale è il marzapane, elaborato con mandorle e zucchero, solitamente presentato sotto forma di "figurine", i polvorones e i mantecados.

Per gli amanti della musica non mancano i concerti di Natale: uno dei più suggestivi è quello dell’isola di Tenerife. Il 25 dicembre il porto di Santa Cruz diventa il teatro di uno dei più importanti appuntamenti con la musica, lo speciale concerto di Natale dell'Orchestra Sinfonica di Tenerife, che riunisce 20.000 spettatori che amano la musica classica all’aria aperta in un concerto emozionante e pieno di sorprese.

Il Capodanno in Spagna


Per quanto riguarda l'ultima notte dell'anno, la Nochevieja, in tutta la Spagna vige la stessa tradizione: il passaggio dall'anno vecchio a quello nuovo si festeggia mangiando 12 chicchi d'uva, uno ad ogni rintocco delle campane. L'evento viene trasmesso in diretta televisiva dalla Puerta del Sol di Madrid al suono dei rintocchi dell'orologio del XVIlI secolo del Palacio de la Comunidad, donato dall'orologiaio Losada nell’anno 1866. Quelli che riescono a mangiare tutti i chicchi d'uva a tempo, avranno assicurato un anno pieno di fortuna e prosperità.

Nonostante la diretta TV, la cosa migliore è essere presenti sul posto e partecipare in modo attivo a questo evento presso la Puerta del Sol di Madrid. Migliaia di persone, per la maggior parte gruppi di amici e di giovani vengono fin qui per festeggiare l'arrivo del nuovo anno. Li aspettano ancora molte ore di divertimento. Ogni hotel, bar, pub e discoteca organizza un veglione, con possibilità di ballare fino all'alba.

Se invece lo "volete fare strano" allora Pamplona è la meta giusta: capodanno qui ricorda più le celebrazioni di Carnevale tra maschere e giochi in giro per la città. Questa abitudine di anticipare il carnevale conta a Pamplona un gran numero di seguaci; maschere audaci, classiche e originali conquistano la notte creando un ambiente festivo incomparabile.

L'Epifania in Spagna

L'Epifania in Spagna è conosciuta come Festa dei Re Magi, ai quali i bambini spagnoli scrivono una lettera chiedendo dei regali. Melchiorre, Gaspare e Baldassarre portano i doni a chi si è comportato bene durante l’anno, e a chi lascia le scarpe, lustre e pulite, nel salotto di casa.

In tutte le città spagnole, si svolgono le Cabalgatas de Reyes: la sera del 5 gennaio viene organizzata una sfilata nella quale si esibiscono “Los Reyes Magos”. I re magi, attraversano il centro cittadino sui loro cammelli con elaborati carri allegorici e distribuiscono dolcetti ai bimbi.

In questo giorno tutti i paesi e le città organizzano la Cavalcata, ognuno dando un tocco personale, a seconda delle zone. A Barcellona , ad esempio, i Re Magi arrivano dal mare, mentre nella località di Alarilla, a Guadalajara, arrivano in deltaplano e parapendio.

Natale a Valencia

Foto Alberto Ceballos

  • shares
  • Mail