Lufthansa cancella quasi la metà dei voli per sciopero

Iniziato il 1dicembre lo sciopero di 48 ore dei piloti Lufthansa. Oltre mille voli cancellati, disagi per 150 mila passeggeri

Occhio al tabellone. 1.350. E' il numero di voli che Lufthansa, compagnia aera tedesca, è stata costretta a cancellare oggi a causa del nuovo sciopero di 48 ore che ha interessato il comparto dei piloti.

Non volerà circa il 48 per cento dei voli previsti da programma, a tanto ammonta il "danno" che sta interessando la compagnia di bandiera tedesca che ha previsto inoltre che la mobilitazione - iniziata a mezzogiorno di oggi, 1 dicembre 2014 - colpirà e recherà disagi a oltre 150 mila passeggeri.

Ad incrociare le braccia i piloti degli aerei, appartenenti al sindacato Vereinigung Cockpit che ha indetto lo stop di due giorni - quindi fino alle 12.00 di mercoledì 3 dicembre - nell'ambito di una disputa sui benefit dei pensionamenti.
La mobilitazione sarà a scaglioni: oggi hanno aderito i piloti per i servizi di breve e medio raggio; dalle 4 del mattino di martedì 2 dicembre, invece, non voleranno nemmeno gli aerei a lungo raggio e cargo.

La protesta è l'esito di un ennesimo colloquio non concluso con la compagnia aerea sulle richieste dei piloti di continuare a pagare un periodo di transizione per chi andrà in prepensionamento. Lufthansa intende tagliare quei pagamenti, motivando il taglio come esigenza alla concorrenza costituita dalle compagnie aeree europee low cost e delle grandi compagnie del Golfo.

Questo è uno degli ennesimi scioperi che sta interessando la compagnia di bandiera tedesca: secondo una nota dell'agenzia di stampa dpa, da agosto 2014 ad oggi Lufthansa a causa degli scioperi dei piloti ha dovuto cancellare 6mila voli.

Lufthansa Flight Attendants Launch Strike

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail