Cosa fare a Sant'Ambrogio a Milano: musei civici aperti gratuitamente

Milano è il primo comune d'Italia a seguire l'iniziativa "Musei Gratis" del Ministero della Cultura.

Tra Van Goh e Paul Gauguin, c'era Émile Bernard, un pittore francese che i due consideravano un vero e proprio maestro della pittura, che ebbe un grande influsso sulla vita e sulle opere dei più conosciuti maestri pittori. Influsso che, per esempio, si può riconoscere in questo bel dipinto ad acquarello di Van Gogh del 1888, dal titolo Donne Bretoni, oggi esposto nella GAM di Milano.

Nella stessa Galleria d'Arte Moderna di Milano sono poi esposte opere di Andrea Appiani, Antonio Canova, Paul Cézanne, Paul Gauguin, Pablo Picasso e Amedeo Modigliani, solo per dare un'idea del tesoro esposto nella Villa Reale di Milano in via Palestro 16.

Ora capita che il GAM sia un'istituzione comunale, che il comune di Milano abbia deciso di mettersi sulla scia del Ministero della Cultura e aprire i propri musei gratuitamente la prima domenica del mese (io ne ho approfittato visitando Ostia Antica e il GAM di Roma), e che la prima domenica del mese, sia proprio il prossimo 7 dicembre, quando si festeggia il Santo più milanese che c'è: Sant'Ambrogio.

Tanti i musei e le istituzioni rette dal comune di Milano, come il Museo del 900, il Museo dei Bambini, il Museo Archeologico, quello del Risorgimento, per cui non sarà difficile trovare l'occasione più adatta per organizzare una domenica di festa e cultura. Anche perché l'apertura è sperimentale fino al 5 aprile, e poi si vedrà.

Donne Bretoni

Foto AnnaLety.

  • shares
  • Mail