Valtur contro i Grandi Viaggi

home page inverno valtur

Diffida; Valtur, il tour operator in amministrazione straordinaria per il buco da 300 milioni di euro, ha diffidato per concorrenza sleale il tour operator I Grandi Viaggi, che da parte sua, con un comunicato stampa, nega l'accusa.

Concorrenza sleale, questa è l'accusa di Valtur che, con un comunicato, accusa il concorrente di "di atti di concorrenza sleale mediante il sistematico storno di dipendenti al fine dell'indebito accaparramento di clientela". In pratica I Grandi Viaggi assumerebbe dipendenti di Valtur con l'unico scopo di acquistarne la clientela.

La reazione dei commissari straordinari, cioè la diffida, rafforzata dalla dichiarazione degli stessi che gli asset societari saranno tutelati nelle sedi competenti, e che comunque l'attività commerciale di Valtur continua normalmente, indica chiaramente la volontà di perseguire il risanamento della società.

Nuovo partner cercasi, come anche l'indica la ricerca di un nuovo partner commerciale, non importa se italiano o estero, e la decisione di dismettere alcuni villaggi di proprietà di Valtur, dopo che inizialmente si era parlato di locazione degli stessi.

  • shares
  • +1
  • Mail