I murales di Wynwood a Miami in Florida

Non solo South Beach, oggi la movida di Miami passa anche per le strade e i bar di Wynwood

A Miami tutti pazzi per Winwood, un tempo quartiere da evitare, lontano anni luce dal glamour di South Beach, oggi centro della nuova movida della città.

Ma come è possibile rinnovare, non solo l'immagine, ma il tessuto economico del quartiere e lo stile di vita degli abitanti di Wynwood, una delle zone più malfamate e meno sicure di Miami? Certo, sicuramente occorre l'impegno delle forze dell'ordine, ma poi serve anche un'idea, che dia il via alla "rinascita" del quartiere.

Nel caso di Wynwood, downtown Miami, l'idea è arrivata a Tony Goldman, un agente immobiliare con un forte e personale interesse per le arti figurative. Era il 2009 quando Tony concepì l'idea di trasformare le mura di una grande zona abbandonata, precedentemente utilizzata a magazzini, in una serie di "tele" giganti, da offrire come "area di lavoro" ai maggiori artisti della stree-art di Miami. Detto, fatto, e così sono nate The Wynwood Walls, ovvero le Mura di Wynwood.

L'area, nche prima si presentava recintata, senza finestre, con un'unica apertura verso la strada (insomma moltoooo diversa dalla villa di Versace a Miami), per qualche tempo fu pervasa da una febbrile attività artistica, frutto del lavoro di alcuni tra i maggiori esponenti della Street-Art della città. Ai murales, che intanto coprivano anche le parti esterne dell'area, Tony aggiunse delle panchine, un bar e un nuovo cancello aperto all'esterno.

Il successo dell'iniziativa è stato immediato, tanto che in seguito i murales si sono "espansi" ad altre strade del quartiere, alcune agenzie turistiche hanno iniziato ad offrire dei tour guidati, e nel quartiere sono sorti nuovi locali, centro dell'ultima movida di Miami. Una storia di successo, che promette un nuovo futuro, ad un quartiere che sembrava destinato ad un definitivo degrado.

i murales di wynwood a miami

Foto Phillip Pessar.

  • shares
  • +1
  • Mail