Occupy Wall Street diventa un'attrazione turistica di New York

Occupy Wall Street a New York

Attrazione turistica; ai manifestanti, il dubbio che la loro Occupy Wall Street fosse diventata un'attrazione turistica, deve essere venuto quel mercoledì quando, nonostante la pioggia, un gruppo di turisti cinesi, con tanto di guida ed interprete, si è avvicinato alla manifestazione, iniziando a far scatti ai manifestanti. E in effetti sembra che si proprio così, come ci riporta Msnbc, per cui ora non si viene qui solo per toccare le palle al toro, ma anche per fotografare la manifestazione.

Occupy Wall Street è un movimento popolare di protesta statunitense contro la diseguaglianza nella distruzione della ricchezza, contro l'influenza delle multinazionali nelle decisioni governative, per una democrazia più attenta ai bisogni dei singoli cittadini. Il movimento non violento, attivo ancor oggi dal 17 settembre, ha il suo quartier generale a Zuccotti Park, a meno di mezzo chilometro da Wall Street.

Dialogo; dopo il primo momento di sorpresa, dovuto a detta degli stessi manifestanti dalla convinzione che la manifestazione fosse sconosciuta ai più per la scarsa copertura mediatica, i manifestanti hanno preso la palla al balzo, iniziando a dialogare con i curiosi ed i turisti, per spiegare le ragioni del movimento. Come ad esempio fa Marsha Spencer, una 56enne pensionata, che ogni giorno arriva a qui dalla sua casa di Hell's Kitchen, per spiegare cos'è Occupy Wall Street, mentre seduta sferruzza la lana.

Natale a Poffabro a vedere i presepi tradizionaliNatale a Poffabro a vedere i presepi tradizionaliNatale a Poffabro a vedere i presepi tradizionaliNatale a Poffabro a vedere i presepi tradizionaliNatale a Poffabro a vedere i presepi tradizionali
Foto | david_shankbone.

  • shares
  • Mail