Al Ministro piace l'idea di ricostruire l'arena del Colosseo

Il Ministro Franceschini appoggia la proposta del professor Daniele Manacorda di ricostruire l'arena del Colosseo.

Abito a Roma, e avrò visto il Colosseo almeno una decina di volte (per evitare le file il biglietto d'ingresso al Colosseo e all'area archeologica dei Fori Imperiali è bene farlo on-line), ma per capire quale dovesse essere la sensazione di trovarsi al centro dell'Anfiteatro più famoso del mondo, sono dovuta andare a Verona. E dire che almeno nel 1860, come testimonia la fotografia d'epoca di questo post, anche a Roma era possibile calpestare l'arena.

Siamo così abituati all'attuale immagine del Colosseo, che diamo per scontato che debba restare così per sempre, almeno fino alla fine dei tempi. Eppure un altro Colosseo è possibile, magari ripristinando l'arena, come con coraggio ha proposto il professor Daniele Manacorda, con un suo articolo sulla rivista Archeo.

Le belle foto aeree che ritraggono il Colosseo dall’alto ci mostrano non la vasta e candida arena, che un tempo ospitava i giochi e gli spettacoli o, in età più recente, processioni religiose e manifestazioni pubbliche, ma un intrico inquietante di muri scoperchiati al sole, un labirinto tanto incomprensibile quanto inaccessibile. Le vecchie vedute ottocentesche ritraggono ancora il Colosseo con la sua bella arena viva perché calpestabile, e quindi privatamente o pubblicamente usabile e usata.

L'idea è piaciuta al Ministro Franceschini, che l'ha "quotata" e "re twittata", con un effetto propagazione che sta smuovendo le sonnacchiose acque della cultura romana, e non. "L’idea dell’archeologo mi piace molto. Basta un po’ di coraggio", ha rilanciato il ministro. Coraggio e fondi, che però per il Colosseo, una delle attrazioni turistiche italiane più visitate, non dovrebbe poi essere difficile così difficile reperire.

E voi che ne pensate dell'idea del professor Manacorda?

colosseo 1860

Foto Wikimedia Commons.

  • shares
  • +1
  • Mail