Anche il sultanato dell'Oman entra nel settore del turismo internazionale

Teatro dell'opera di Muscat in Oman

Dopo il petrolio; anche l'Oman, nella parte più orientale della penisola araba, ha scelto il turismo per prepararsi ad un futuro dove il petrolio non sarà più così determinante nell'economia del sultanato, e nello stile degli altri stati limitrofi, lo fa nel segno dei progetti faraonici e innovativi.

La Royal Opera House di Moscate, la capitale dell'Oman, è stata inaugurata la scorsa settimana alla presenza del sovrano, con la Turandot di Puccini, interpretata da Placido Domingo e diretta da Franco Zeffirelli. In assoluto il primo teatro dell'opera della penisola araba, con un cartellone di tutto rispetto, che prevede la presenza di artisti affermati come Renée Fleming e Andrea Bocelli.

Aeroporto e porto tursitico; tra gli altri progetti, la costruzione di quello che dovrebbe essere il più grande aeroporto della penisola, che sarà completato per il 2017 ma operativo fin dal 2014, e quello della costruzione di un importante centro turistico, The Wave, con tanto di marina e campi da golf.

A proposito dell'Oman vi abbiamo raccontato delle tartarughe di Ra's al Hadd, del parco marino delle isole Daymaniyat e delle escursioni 4x4 tra le dune nel deserto.

Foto dal sito della Royal Opera House di Muscat.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO