Risarcimento per la cancellazione di un volo, per la Corte Europea si può risarcire anche il danno morale

Aeroporto di Dubai

Danno morale; non solo il danno economico (spesso legato alla pratica dell'overbooking), ora i passeggeri che si vedono cancellati un volo dalle compagnie aeree, potranno chiedere anche il risarcimento per il danno morale, secondo i parametri stabiliti dalla Convenzione di Montreal, è questa l'ultima importante sentenza emessa dalla Corte di giustizia europea.

Il fatto; due anni fa un volo dell'Air France in partenza da Parigi per Vigo in Spagna, dopo essere decollato, era rientrato in aeroporto per problemi tecnici. Per questo fatto, 7 passeggeri spagnoli, dopo avere ottenuto il risarcimento per i danni economici subiti, hanno intentato causa per ottenere il riconoscimento dei danni morale. Il tribunale spagnolo a cui si erano rivolti, ha chiesto un parere alla Corte Europea, che si è espressa ammettendo la possibilità di ricorrere anche per i danni morali.

Sentenza importante; due sono i punti di questa sentenza che meritano di essere sottolineati. La cancellazione del volo, il fatto cioè che causa il danno, può essere fatta valere anche se poi i passeggeri giungono a destino con un altro volo procurato dalla compagnia il giorno dopo, come nel caso dei 7 passeggeri spagnoli. Si tratta poi di un giudizio di ammissibilità, cioè si può procedere con la richiesta di danni, ma l'effettiva possibilità di ottenerli dipende dalla legislazione nazionale di riferimento, oltre ovviamente, che dalla sentenza dei giudici.

Foto | joiseyshowaa.

  • shares
  • Mail