Falla nel sacchetto nei nostri treni senza toilette, l'ultima trovata della Nederlandse Spoorwegen, batte anche le low cost dei cieli

Treno della NS

Falla nel sacchetto; è di venerdì scorso l'annuncio, vero, della Nederlandse Spoorwegen, le ferrovie olandesi, che ha comunicato di aver introdotto nelle tratte locali il sacchetto di plastica, che sostituisce la toilette; ma solo per i casi di emergenza è stata la precisazione, seria.

Gli sprinter train; è questa la soluzione trovata da quelli della NS, per rispondere alle molte lamentele di cittadini e politici, causate dagli Sprinter, i vagoni ferroviari che la compagnia utilizza per le tratte locali, vagoni che non prevedono la presenza della toilette. Non c'è la toilette? Beh, ma c'è il pee-bag, perbacco!

Pee-bag; ecco la soluzione! Un sacchetto di plastica, posto accanto alla cabina dei conducenti, che i passeggeri della NS possono utilizzare per fare i propri bisogni. Si prendono, si fanno i bisogni, che si trasformano immediatamente in una sostanza gelatinosa, si chiude il bag, e lo si butta nel cestino. Facile no?

Ehi genio; permetti una domanda? Va bene che se sono un uomo, lo prendo, mi giro, lo tiro fuori, e la faccio (spero che almeno in questo caso lo centrino...), ma io sono una donna, e non ho il coso per farla. Ehi genio, ma che devo fare? Mi giro e mi accuccio, davanti agli altri passeggeri? Ehi genio, posso almeno sapere dove ti sei laureato?

Via IBTraveler.
Foto Fourdee.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: