Terme e bagni di Budapest: Rudas, Gellért e Széchenyi

Tanto per rinfrescarmi la memoria su come funziona Google, ho cercato le terme che mio fratello ha visto su una rivista di Viaggi: "Bagni termali a Budapest in mezzo a una piazza, foto spettacolare, non ricordo altro".

Flickr: Chanwoo

I bagni in questione dovrebbero essere i Széchenyi, che vedete qui ritratti da Chanwoo. A Budapest ora c'è l'acqua alta: bagnati per bagnati, almeno che l'acqua sia calda e curativa: per farsi un'idea delle terme cittadine c'è Spa Budapest. Nella pagina delle gallerie fotografiche, sulla sinistra trovate le immagini di bagni termali veri e propri, su quella di destra i parchi del divertimento e le piscine che aprono solo l'estate.

Se volete cogliere un'occasione andate ai Rudas che, spiega Pestiside, a sei mesi dalla riapertura forse ritorneranno allo status quo di bagni per soli uomini. La recensione ufficiale dei nuovi bagni è qui per la parte sulla nudità e il voyeurismo spicciolo, qui per la differenza tra le piscine termali del Rudas e quelle del Gellért.

  • shares
  • Mail