Nuovo volo low cost per la Romania da Bergamo

WizzAir rafforza la sua presenza in Romania; pronto un nuovo volo low cost per Milano.



10 motivi per visitare Iasi.

Iaşi, che i rumeni pronunciano iasci, è la seconda città della Romania, dopo la capitale Bucarest, sia in termini di popolazione (Iasi ormai conta più di trecentomila abitanti), che in termini culturali, storici ed accademici. Tanto per dire è il secondo più grande centro universitario in Romania, e l'impatto di tanti studenti in città si manifesta visivamente durante il periodo delle sessioni d'esame.

Iaşi si trova nel nord-est della Romania, molto vicino al confine con la Repubblica di Moldavia, da cui la Romania è divisa dal fiume Prut; la stessa Iasi si trova nella Moldavia rumena. La città, attraversata dal fiume Bahlui, è conosciuta come la città dei sette colli, proprio come Roma. Alcune di queste colline hanno diverse chiese arroccato in cima, dalle quali ci si può godere una bella vista panoramica della città.

Iaşi sembra verde dall'alto, nonostante l'onnipresente presenza dei mattoni e del cemento, soprattutto grazie ai suoi viali e giardini. Chiese antiche, vecchie case in stile mittle-europeo, ma anche condomini comunisti, si affollano per le strade della città, in costante crescita economica.

La Cattedrale dei Tre Gerarchi, la chiesa di San Nicola, i monasteri, il teatro nazionale Vasile Alecsandri, il Palazzo della Cultura (nella fotografia), che ospita diversi musei come quello etnografico, e il giardino botanico, sono tra le attrazioni più frequentate dei turisti che arrivano in città.

Dal 31 marzo 2015 la WizzAir (ricordatevi di pagare on-line per il trolley, altrimenti andate incontro a brutte sorprese all'imbarco) propone il nuovo collegamento tri-settimanale tra Iasi e Bergamo. Sempre dalla primavera del prossimo anno, la Wizz incrementa i voli sulla Bucarest-Pisa (da 3 a 4 voli settimanali), sulla Cluj-Roma Ciampino (da 3 a 4 voli settimanali), Timisoara – Rome Ciampino (da 3 a 4 voli settimanali), sulla Cluj – Bergamo (da 5 a 7 voli settimanali), sulla Timisoara – Bergamo (da 4 a 5 voli settimanali) e sulla Bucarest – Perugia (da 2 a 3 voli settimanali).

Palazzo della Cultura di Iasi

Foto Wikimedia Commmons.

Vota l'articolo:
4.04 su 5.00 basato su 26 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO