Filippino Lippi e Sandro Botticelli in mostra alle Scuderie del Quirinale a Roma

Filippino Lippi e Botticelli alle Scuderie del Quirinale


L'esposizione; Filippino Lippi e Sandro Botticelli nella Firenze del '400 è l'esposizione che sarà ospitata presso le Scuderie del Quirinale a Roma dal prossimo 5 ottobre, fino a tutto 15 gennaio 2012. Quasi 50 opere del grande pittore toscano che, figlio di cotanto padre (Filippo Lippi) e discepolo del Botticelli (7 le opere esposte), seppe interpretare con originalità i gusti del periodo più straordinario della storia di Firenze.

Un predestinato; che Filippino, così chiamato per distinguerlo dal padre, fosse un predestinato lo si capisce già della vicende legate alla sua nascita. Nacque infatti dalla scandalosa relazione (e probabilmente tale sarebbe considerata ancora oggi) tra un monaco, Filippo Lippi, e una monaca, Lucrezia Buti, innamoratisi mentre il maestro lavorava alla a Madonna dà la Cintola a san Tommaso, per la cui realizzazione Lucrezia partecipava come modella.

Un tratto originale; se al maestro Botticelli deve la linearità e l'eleganza del disegno, il Filippino, anche grazie alla sua esperienza romana, dove alcuni storici dell'arte ritengono abbia partecipato ai lavori della Cappella Sistina, presenta proprie caratteri originali, una vena malinconica e una voglia quasi "capricciosa" di uscire dagli schemi, che incontrò il gusto dei suoi contemporanei, e ne fece uno dei pittori più apprezzati dell'epopea irripetibile del Rinascimento fiorentino.

Biglietti; l'intero costa 10 euro, il ridotto 7,50 (tra i 6 e 26 anni e oltre i 65, più alcune categorie di visitatori), gratis sotto i 6 anni. Il ridotto si applica anche ai gruppi (da 10 a 25 persone) per le visite dal lunedì al venerdì. Il biglietto d'ingresso è acquistabile anche on-line.

Foto | WikimediaCommons.

  • shares
  • +1
  • Mail