Ancora guai per Tripadvisor, costretto a cambiare slogan

Logo tripadvisorIn effetti lo slogan che appare sul sito italiano, "Il sito con i consigli di viaggio più seguito al mondo", è diverso dallo slogan incriminato, "Reviews you can trust" che si potrebbe tradurre con un "Recensioni su cui poter credere", ma il fatto rimane. Tripadvisor ha modificato lo slogan in un meno roboante "Reviews from our community" (Recensioni dalla nostra community).

Diversi commentatori trovano un collegamento tra questa mossa è il fatto che in questo momento il sito è sotto inchiesta in Gran Bretagna, a causa delle migliaia di denunce da parte di albergatori per recensioni presumibilmente fuorvianti e fraudolente; peraltro lo slogan continua a campeggiare in migliaia di siti di hotel o ristoranti, che possono fregiare di buone reputazione su Trip.

La KwikChex.com, una società che si occupa di preservare la reputazione on-line delle società commerciali, sostiene che almeno 10 milioni di recensioni contenute nel sito sono false, e che Tripadvisor non fa abbastanza per autenticare le sue recensioni o rimuovere i messaggi fraudolenti.

Emma O'Boyle, un portavoce di TripAdvisor, ha rifiutato di commentare l'indagine in corso dell'autorità britannica, ma ha dichiarato che la decisione di modificare lo slogan è indipendente da questa indagine. Semplicemente si tratta di una mossa di marketing, legata alla continua evoluzione del mercato.

Leggi anche Quanto sono affidabili le recensioni sul web?.
Via The Telegraph.

  • shares
  • +1
  • Mail