In Messico sull'Oceano Pacifico: Riviera Nayarit

Il messicano Vanguardia parla del boom non dei complessi residenziali in Messico, spinti da imprese spagnole come OHL, Fadesa, Lar e Grupo Mall. Gli spagnoli sono ormai i primi investitori nel paese e dalla Riviera Maya l'interesse si sta spostando verso il Pacifico e lo Stato di Nayarit.

Qui, sul Mare di Cortez, sono in progetto una trentina di nuovi porti turistici con tre regioni turistiche integrate su una ventina di località costiere, per un investimento totale di 800 milioni di dollari. Le informazioni sul web sono scarse ma sembra passata la linea dura dei megacomplessi rispetto a quella morbida di una Riviera Nayarit modellata sull'esempio del Costa Rica e alternativa al turismo di Puerto Vallarta: costruzioni in materiali tradizionali non piu' alte di due piani e integrate nel paesaggio, con nuovi parchi e riserve naturali per bilanciare lo sviluppo.




Una volta quella era una zona di surfer, oggi si può andare a colpo sicuro al Costa Azul Adventure Resort per qualcosa di organizzato oppure per qualcosa di piu' rustico all'ecoturismo El Encanto: sono sette acri di foresta sulla spiaggia a una quindicina di chilometri da San Blas, visti sul sito del diving center Diving Beyond.

  • shares
  • Mail