Il nido di rondine in Crimea



Siamo sul Mar Nero in Crimea, più vicini a Jalta che a Sebastopoli, ed il castello, il Nido di Rondine, si deve all'idea di un barone tedesco, il barone von Steingel, antesignano degli attuali signori del petrolio russi, visto che anche il barone aveva fatto fortuna grazie al petrolio del mar Caspio.

Così innamorato del posto, grazie ai proventi dell'oro nero, comprò il cottage, fatto costruire una venti di anni prima da un generale russo, e lo trasformò in quest'edificio che oggi domina questa scogliera (quelli bravi sanno che si parla di gotico scozzese). Peccato che non sia più stato ripristinato il giardino che circondava l'edificio, andato distrutto nel 1927 a causa di un terremoto.

Inutile dire che il Nido di Rondine oggi è una delle maggiori attrazioni della Crimea, anche se le moderne costruzioni costruite nei dintorni, gli hanno fatto perdere parte del fascino. L'ingresso è a pagamento, e se vi piace sappiate che potete anche fermarmi a mangiare qualcosa nel ristorante italiano che ne occupa la parte anteriore.

Foto di MeRyan | Argenberg | pixie_bebe | Tanya.K..

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 38 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO