Treni in cattivo stato? Trenitalia deve risarcire i passeggeri

Trenitalia

Periodicamente si leggono sui giornali sentenze che fanno da apripista ad eventuali class action, e, anche senza scomodare mozioni di massa, sono in ogni caso "pericolosi precedenti" per le aziende che subiscono giudizi a proprio sfavore.

E' questo il caso della sentenza di un giudice di pace del milanese che ha dato ragione ad una pendolare di Milano, che ha lamentato - ovviamente per iscritto e sotto guida di un avvocato - l'estremo degrado, il sistematico ritardo e la soppressione di numerosi treni sulla tratta da lei percorsa ogni giorno, nello specifico da San Zenone al Lambro a Milano-Rogoredo.

Trenitalia ha avuto la peggio, ed è stata costretta a risarcire il costo dell'abbonamento annuale (pari a circa 500 euro) oltre a "danni morali" provocati dal dover viaggiare in condizioni di disagio. C'è da scommettersi che ora ci proveranno in tanti, non vi pare?

Via | Corriere.it
Foto | Mike Knell

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: