Dieci motivi per cui il maltempo estivo non è poi così male

Pensavate che con l'arrivo di agosto sarebbe cessato il maltempo? Beh, rassegnatevi. And think different

Per quelli che hanno sperato, con l'avvento di agosto, in un cambiamento climatico favorevole, abbiamo qualcosa da dire: rassegnatevi. Il maltempo non darà alcuna tregua e con agosto si conferma il trend dei mesi precedenti, fatti di pioggia, temperature basse e tanto freddo.

"Agosto, capo d'inverno", dice il proverbio, che mai come quest'anno è stato preso alla lettera. Le perturbazioni ci saranno per tutto il mese e rendono impossibile a molti di organizzare le proprie ferie. Eppure basterebbe vedere la situazione da un altro punto di vista per non perdersi d'animo e sfruttare al meglio questa tragedia che chiamano estate in una serie di occasioni e opportunità. Noi ve ne vogliamo suggerire alcune. Eccole

1) Mai più città fantasma. Ne sanno qualcosa quelli che non vanno in ferie ad agosto e si ritrovano a vivere per settimane in città post apocalittiche degne di un kolossal americano: strade deserte, negozi chiusi, mezzi pubblici vuoti che a malapena ci trovi l'autista. Adesso invece potete evitare di fare scorte di cibo come se doveste riempire un rifugio anti atomico.

2) Riprendere le vostre letture. Il maltempo vi permette di riprendere in mano libri che avete lasciato per mesi a metà, talmente oberati di studio o lavoro. Certo, avreste preferito portarvi questi libri in spiaggia, ma siate sinceri con voi stessi: non li avreste comunque terminati.

3) Non siete soli. La Coldiretti conferma il flop estivo: solo un italiano su dieci andrà in ferie, un po'per la crisi, un po'per il maltempo. Dunque consolatevi: non siete soli, ci sono altre otto persone nella vostra stessa situazione. Cercatele e organizzate una cena assieme.

4) Serie tv. Come per i libri, i temporali estivi che vi costringono in casa vi danno tanto tempo a disposizione per terminare le serie televisive che avete accumulato per tutto l'inverno. Un pretesto per riunirsi anche con altri amici, magari con gli otto di cui sopra.

5) Viaggi brevi. Non temete il maltempo ma non volete rischiare di sprecare soldi affittando un costosissimo ombrellone che servirà solo a ripararvi dalla pioggia? Allora andate alla scoperta dei paesi vicini al vostro, oppure addentratevi nella vostra città. Provate a perdervi: scoprirete luoghi a cui non avete mai fatto caso e che avete sempre sottovalutato.

Wild Weather Hits Melbourne

6) Tempo. Le ferie forzate in casa vi danno più tempo. Per riflettere, ma anche per fare cose futili per le quali non avete mai tempo durante l'anno. Come il corso di yoga in DVD o la ricetta di quel complicatissimo piatto cinese.

7) Zanzare. L'estate fredda ha i suoi aspetti positivi, tra questi sicuramente il minor numero di zanzare pronte ad assediarvi non appena vi appostate in terrazza a prendere il fresco.

8) La Tv. Il palinsesto televisivo estivo è ricco di momenti amarcord che vi riportano alla memoria di quando eravate giovani e spensierati. Un po' come le madeleine per Proust.

9) Caldo. Diciamo la verità: tutto sommato non la rimpiangiamo l'afa estiva e l'asfalto che si squaglia, appiccicandosi sotto le suole delle scarpe. E quando non piove, si sta davvero bene. Quando non piove.

10) Partire comunque. "Think different", diceva Steve Jobs. Ve lo diciamo anche noi. Chi l'ha detto che l'estate debba essere per forza caldo e sole? Armatevi di k-way e scarpe chiuse e partite ugualmente. Ne varrà sicuramente la pena.

FRANCE-OVERSEAS-REUNION-WEATHER-CYCLONE

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail