Alla scoperta di Samarcanda e Bukhara con Apatam

Chor Minor a Bukhara
Bukhara, per secoli importante centro religioso della Transoxiana, la regione al di là del fiume Oxus (così chiamata dagli arabi), saccheggiata dai mongoli di Genghis Khan, e dai mongoli ricostruita come importante centro commerciale lungo la via della seta. E Samarcanda, una delle città più antiche del mondo, importante centro sulla stessa via della seta, e splendida capitale dell'impero di Tamerlano. Entrambe entrate nella lista dell'Unesco, che le salvaguardare sia dal punto di vista archeologico che da quello culturale.

Samarcanda e Bukhara sono entrate nel catalogo di Apatam, un tour operator con sede ad Urbino, che tra ottobre e febbraio 2012 propone 4 tour di gruppo (8 giorni e 7 notti con partenza da Roma) per conoscere le due splendide città uzbeke.

Quote che partono da 1.730 euro (+ 50 euro di iscrizione) per un minimo di 10 partecipanti, e comprendono il volo di linea a/r in classe turistica, trasferimenti da e per aeroporti, trasporti interni in pullman, soggiorni in hotel a 4 stelle, tranne che a Khiva dove si dorme in un 3 stelle, pensione completa, visite con guida-accompagnatore locale in italiano, il visto per entrare nel paese e l'assicurazione medico-annullamento viaggio.

  • shares
  • Mail