L'itinerario dei murales a fumetti di Bruxelles

Rincorrendo i fumetti sui muri dei palazzi di Bruxelles.

Ispirata dalla ricca storia del fumetto franco-belga, che ha ruotato anche intorno a Bruxelles, la capitale e sede ufficiale della casa reale del Belgio, la collezione di enormi murales sparsi per la città, è nota come Le parcours BD de Bruxelles, che io provo a tradurre come l'itinerario dei murales a fumetti di Bruxelles.

A Bruxelles è molto viva la cultura dei fumetti, che sicuramente origina dai fumetti a stelle e strisce d'oltre Altantico, ma che si è evoluta, dando vita ad una vera e propria scuola fumettistica franco-belga, fiera della propria indipendenza e diversità rispetto i comics americani. Non è esagerato dire che da queste parti Hergé (Tintin) e Dupuy &Berberian (Monsieur Jean) sono vere e proprie star nazionali.

A partire dal 1991, grandi dipinti di questi famosi personaggi dei fumetti europei, come Asterisk, Tintin, e XIII, hanno iniziato e riempire i vuoti di grandi muri cittadini. Che siano scene d'azione, enormi sfondi spaziali, o semplici ritratti dei protagonisti più conosciuti, gli artisti che hanno creato questi murales, hanno sempre cercato di ricreare i tratti degli originali su carta.

Oggi a Bruxelles ci sono oltre 50 murales che punteggiano il centro cittadino, altri ne sono in programma, anche nelle città vicine. A questo punto, basta armarsi di mappa, stampare la pagina di wikipedia con l'elenco di tutti e 50 i murales, e partire sulle tracce di questo itineraio davvero originale.

Vedi anche Cosa vedere a Bruxelles: il Museo del Cacao e del Cioccolato, Le vie dello shopping, Galeries royales Saint-Hubert a Bruxelles e Cosa vedere a Bruxelles: l’Atomium e la Mini-Europe.

Murales a Bruxelles

Vota l'articolo:
4.04 su 5.00 basato su 27 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO