Le spiagge più belle, Eleuthera alle Bahamas

Alle Bahamas sull'isola di Eleuthera, alla ricerca delle spiagge più belle del mondo.


Dopo Cayo Sombrero in Venezuela, sbarchiamo (almeno con l'immaginazione) sull'isola di Eleuthera (e qui chi ha fatto il classico, saprà che si tratta della parola greca per libere) alle Bahamas.

Un'isola strana, lunga e stretta; 180 chilometri di lunghezza per 8 chilometri di larghezza, ma in alcuni punti, anche solo 2-3 chilometri. Meglio così, perché in questo modo si ha la possibilità di assaggiare due diversi versanti di mare.

Il versante orientale, quello che guarda la grande distesa blu dell'Oceano Atlantico, e quello occidentale, dei colori dell'azzurro del bacino "interno" protetto dalla barriera corallina.

Una lunga isola, un po' diversa dalle altre isole della Bahamas, dove il turismo è solo divertimento, sport e mare. Qui c'è un minimo di storia, quella dei primi insediamenti del XVII secolo, qui c'è la natura incontaminata, del Leon Levy Park, il primo, e per ora unico, parco naturale dell'isola.

Dopo il periodo d'oro, quando qui sbarcavano reali, tra i quali Carlo e Diana ai tempi in cui erano ancora &, o star hollywoodiane come Robert De Niro, l'economia turistica dell'isola ha subito una fase di stallo.

Insomma è stata crisi, crisi che però ha permesso ad Eleuthera di preservare il proprio patrimonio naturale, e riproporsi oggi al turismo internazionale in una veste rinnovata e più completa.

Vedi anche Le spiagge più belle, Half Moon Cay alle Bahamas e le vere Bahamas alle isole Exuma.

eleuthera alle bahamas

Foto Wikimedia Commons.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 25 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO