Dove mangiare a Roma d'agosto

Carbonara
Le abitudini cambiano anche da noi, magari lentamente, magari con molta calma, ma oggi non è più così difficile trovare un ristorante aperto ad agosto a Roma, quando la canicola fa scappare chi può, e i turisti sono i veri padroni della città (a proposito, attenzione che quest'anno alcune fermate della metro A chiudono per lavori).

Glass, al Vicolo del Cinque 58, che si fregia della stella Michelin, sempre pronto a stupire con le novità della moderna cucina italiana (chiuso il lunedì).

L'Antico Arco al Gianicolo, con i suoi piatti tradizionali, rivisti con un tocco di originalità in più (tutti i giorni, solo la sera).

L'Antico Forno Roscioli, in via dei Giubbonari, che oltre lad una delle migliori pasta cacio e pepe della città, offre piatti tradizionali di diverse regioni italiane (chiuso la domenica).

Via NYTimes.
Foto | tsuihin - TimoStudios.

Flavio al Velavevodetto, per provare una tradizionale osteria romana nel cuore di Testaccio, magari seduti nel patio (chiuso il lunedì).

Al Wine bar Cul de Sac, nella mitica piazza del Pasquino, dove le degustazioni si accompagnano ai tanti assaggini preparati dalla casa

Mesob, nella popolare via Prenestina (al 118), per provare l'eccezionale cucina etnica etiope, con la vasta scelta di piatti vegetariani (chiuso il lunedì, solo la cena).

  • shares
  • Mail