Google lancia Hotel Finder, un nuovo motore di ricerca per hotel

Google hotel finder
Ora che ha lanciato Hotel Finder, il nuovo motore di ricerca degli hotel, c'è veramente da chiedersi, Ma cos'è che ancora non fa Google? E' vero, per ora la ricerca è limitata agli U.S.A., per ora G.H.F rimanda ai siti di prenotazioni già presenti, ma la Big G inizia inizia a invadere tutto il web.

Bello e facile da utilizzare; due prove, tante ne bastano se usate google regolarmente, e siete già dentro G.H.F. Città, data del soggiorno, filtri in base al prezzo e alla categoria dell'hotel, possibilità di filtrare in base ad un numero minimo di recensioni dei clienti (più recensioni ci sono, più è difficile siano manipolate), e due altri filtri, che imho, potrebbero far la fortuna di G.H.F.

Il filtro per trovare gli affari del momento (provate a giocare con la barra Compared to hotel's typical price) e la possibilità di interagire con google map, per disegnare l'area di interesse (shape) all'interno della città dove si desidera soggiornare. Io per esempio, ho ristretto la ricerca alla zona immediatamente sotto Central Park.

G.H.F. localizza sulla mappa gli hotel che soddisfano i criteri di ricerca con dei pallini blu che, se ci si passa sopa con il mouse, danno il nome dell'hotel e il prezzo per notte. Click sul pallino, preview con info di dettaglio, che se chiuse non costringo a re-impostare la ricerca, e se poi siamo convinti, possiamo premere il bottone Book per prenotare. Mi piace, e aspetto con ansia che GHF compra anche l'Europa.

  • shares
  • Mail