Aereo in overbooking, cosa fare

Overbooking

Quando mi è capitato non sapevo neppure cosa significasse; "Ci spiace, ma l'aero è pieno. I posti sono stati tutti occupati. Se vuole la possiamo far partire con l'aereo della TAP, che parte questa sera". Non ci potevo credere; avevo il biglietto in mano e non mi facevano salire sull'areo che mi avrebbe dovuto portare a Lisbona. E' stato allora che ho imparato cosa significasse overbooking.

La sovraprenotazione (una possibile traduzione dell'inglese overbooking) molto utilizzata nelle compagnie aeree, significa che si accettano prenotazioni oltre il numero di posti realmente a disposizione, considerando la probabilità che al momento dell'imbarco si presenteranno dei passeggeri in meno, sia per annullamenti o per cambi di prenotazioni prima del volo, sia per mancata presentazione al check-in (tecnicamente no-show). Wikipedia.

L'Aduc, l'Associazione per i diritti degli utenti e dei consumatori, offre un utile decalogo sui diritti dei clienti in casi di aerei in overbooking. In questi casi la compagnia aerea deve (che è diverso da può):


    rimborsare il biglietto o, in alternativa, offrire un volo alternativo;
    dare assistenza (bevande, soggiorno, telefono...);
    dare una compensazione pecuniaria predefinita.

Per tutti i dettagli il rimando è al post di ADUC.

Foto | Marc van der Chijs.

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: