Viaggiatori attenti, l'Europa è pericolosa: lo dice Christopher Elliott

L'Europa dal satellite

Christopher Elliott, noto giornalista americano, ha pubblicato sulla sua colonna del Washington Post online, un articolo riguardante i viaggi in Europa e la loro pericolosità.

L'articolo comincia più o meno così: "Se cercate un pò di avventura per questa estate - uno sciopero, proteste, forse anche una rivoluzione - saltate il Medio Oriente e recatevi in Europa". Elliott, ci dice nell'articolo, è diretto proprio qui, per una crociera nel Mediterraneo a luglio e un tour dell'Italia a settembre. Non è deciso a cancellare le sue vacanze, ma "gli esperti con cui ha parlato gli consigliano di essere prudente".

Cita poi quanto succede in Grecia, con le manifestazioni di piazza seguite alla crisi economica, la forza dell'euro rispetto al dollaro che rende la vacanza molto costosa, e prosegue consigliando prudenza se si visitano Portogallo, Irlanda, Grecia e Spagna, a causa dell'alto tasso di disoccupazione e della crisi economica, cose che "potrebbero far diventare queste nazioni pericolose".

A questo punto, preso dalla curiosità, ho deciso di farmi un giro su Travel.state.gov, l'equivalente del nostro Viaggiare Sicuri. Ho letto le pagine relative alla Spagna, una delle nazioni "incriminate", e non ho trovato nessuna particolare preoccupazione, a parte le naturali statistiche e informazioni riguardanti gli attacchi terroristici a Madrid e l'ETA. Segno che, per fortuna, non tutti gli americani vedono l'Europa come Elliott. Almeno spero.

Foto | NASA

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: