Aggiornamenti da Rainbow MagicLand: aperto Shock

Shock

Rainbow MagicLand fa un altro passo verso l'operatività completa, con l'apertura di una delle attrazioni sicuramente più attese: Shock - The Steam Machine, vale a dire la montagna russa che parte sparandoti a quasi 100 km/h in 3 secondi, per poi affrontare un percorso non lunghissimo ma ricco di emozioni, secondo il giudizio di chi lo ha già provato, a cominciare dalla figura rarissima del non-inverting loop, il giro della morte con doppia rotazione salendo e scendendo, quindi senza ritrovarsi a testa in giù.

Da notare come ci sia un regolamento abbastanza singolare su ciò che si può portare sulle vetture da sei posti: oltre alle borse, si devono lasciare in custodia ai ragazzi dell'attrazione anche tutti gli oggetti nelle tasche, comprese chiavi e cellulare. E se si ha una felpa con la zip la si deve allacciare. Vedremo comunque se nei prossimi giorni queste norme diventeranno meno restrittive.

Per il resto, girovagando in Rete qualcuno ha detto che è bello andare in questo periodo al parco, da abbonati, perché si assiste nello spazio concentrato di pochi giorni a quella che dovrebbe essere un’evoluzione di mesi. In pratica, dopo la famosa inaugurazione frettolosa il parco sta correndo ai ripari su diversi fronti, oltre chiaramente all’apertura delle attrazioni e al miglioramento delle stesse, come ad esempio Cagliostro, dove è stato attivato qualche effetto di luce al suo interno.

Purtroppo è sempre aperto il capitolo incivili, che oltre ai danni su alcune scenografie sembra abbiano "alzato il livello dello scontro", passando forse da inciviltà a criminalità: le cronache parlano di discese in corsa dalle attrazioni acquatiche per spaventare i visitatori successivi, e in un caso è stato anche azionato il pulsante di emergenza su Drakkar, bloccando tutto. Sembra poi che le povere Winx se ne stiano ora rintanate nel Castello di Alfea per salutare i bambini, opportunamente scortate, a causa di qualche attenzione di troppo ricevuta quando giravano per il parco.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: