Passaporto o carta d'identità? Ecco dove servono

Ecco i Paesi in cui il passaporto è necessario per spostarvi e altri in cui basta una carta d'identità valida per l'espatrio.

Inizia la bella stagione e la voglia di partire e viaggiare per mete esotiche viene in automatico. Un weekend fuori, oppure una vacanza più lunga, l'importante è staccare per un po'.
Valigia pronta, non manca nulla. Ah, il documento di identità. Sì, ma quale? Passaporto o carta d'identità? Dipende dalla località che state per raggiungere. Ecco quindi una breve guida sui luoghi in cui il passaporto è assolutamente necessario, pena viaggio a vuoto nell'aeroporto.

Intanto, alcune precisazioni. Il passaporto è il principale lasciapassare per le persone fisiche che vogliono recarsi nelle zone al di fuori dell'Unione Europea. E' il documento di viaggio contenente le principali informazioni per identificare il viaggiatore al momento dell'imbarco e dello sbarco in un nuovo paese. E'valido per tutti i Paesi i cui Governi sono riconosciuti dallo Stato italiano e dal 2003 dura dieci anni (e non più cinque rinnovabili), almeno quelli ordinari (per i passaporti diplomatici e di servizio, invece, la validità è variabile).

Passaporto scaduto? Ecco come rinnovarlo e quanto costa.

In Europa, il passaporto è il documento necessario per i seguenti Paesi: Albania, Bielorussia, Macedonia, Moldavia, Ucraina, Turchia, Serbia e Montenegro. Ci sono delle eccezioni: in particolare, in Serbia e Montenegro (tranne nell’area del Kosovo, dove per entrare è necessario il passaporto) per un soggiorno massimo di 30 gg si può accedere con carta d’identità, mentre in Turchia  si può accedere con carta d’identità solo per viaggi organizzati.

TAIWAN-MALAYSIA-MALAYSIAAIRLINES-TRANSPORT-ACCIDENT

Nel resto del mondo, invece, è necessario il passaporto, accompagnato solitamente da un visto. Sul sito del Ministero degli Affari Esteri ci sono tutte le informazioni necessarie sui documenti necessari per i vostri spostamenti, ma di fatto il passaporto è l'unico lasciapassare.
Ci sono Paesi però che accettano la carta d'identità valida per l'espatrio anche al di fuori della UE: se con con viaggi di gruppo organizzati, si può entrare  in Marocco e Tunisia, mentre per turismo - con la carta d’identità valida per almeno 3 mesi - anche in Egitto. È necessario comunque, un visto che sarà apposto su un tagliando da compilare all’arrivo, previa consegna di 2 fototessera.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail