A Barcellona per Pasqua e Sant Jordi

Il capoluogo della Catalogna è il luogo ideale per trascorrere le vostre vacanze di Pasqua.

Avete a disposizione il maxi ponte pasquale, quello che ingloba Pasqua e il 25 Aprile in una lunga, rilassante settimana e non sapete dove andare? Il nostro suggerimento di oggi è: Barcellona.

Barcellona infatti è una città che sintetizza appieno il "sacro ed il profano": cattolica, per chi non vuole rinunciare alla messa e alle tradizioni religiose della Pasqua, ma anche città simbolo della movida, con i suoi locali, le discoteche e le numerose attrazioni, i monumenti e le iniziative che la città offre ai turisti. Bellezze artistiche ed architettoniche come la Sagrada Familia - il simbolo di Barcellona - e le opere dell'architetto catalano Antòn Gaudì, sparse in tutti i quartieri della città. E poi il Barrio Gotico, Parc Guell, il parco di Barcellona, meraviglia di Gaudì e patrimonio dell'UNESCO, una città-giardino dove passeggiare, prendere il primo, caldo sole di Barcellona ed ammirare la città dall'alto.

Subito dopo Pasqua e Pasquetta, quest'anno arriva un'altra, sentitissima, festa tradizionale catalana: si tratta di Sant Jordi, patrono della Catalogna. A questa festa - che cade ogni 23 aprile - viene associata ormai da anni la Giornata Mondiale del Libro, perchè per tradizione per tutta la giornata, si regalano libri agli uomini e rose alle donne. Barcellona diventa così per un giorno una immensa libreria e un roseto a cielo aperto, con centinaia di bancarelle di libri e fiori sparse per le Ramblas e migliaia di persone che si riversano per le strade del centro. Sant Jordi è per i catalani il nostro San Valentino, patrono degli innamorati. La festa pare che nasca da un mix di tradizioni appartenenti ad epoche differenti:  la festa di Sant Jordi patrono della Catalogna dal XV secolo, la leggenda di San Giorgio e il drago e l’antica abitudine medievale di visitare la cappella di Sant Jordi del Palazzo della Generalitat, dove ogni anno si organizzava una fiera delle rose o “degli innamorati”.

santjordi

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • +1
  • Mail