Pasqua 2014 a Lecce: tornano gli appuntamenti della Settimana Santa

Torna l'appuntamento con gli eventi della tradizionale Settimana Santa della Pasqua 2014 a Lecce: andiamo a vedere come si trascorre la Settimana Santa a Lecce (nel video una vacanza di Pasqua a Lecce nel 2010).

Prima di pensare a dove trascorrere la Pasquetta, dobbiamo studiare cosa fare a Pasqua 2014. Oltre mangiare e scartare le uova di Pasqua, in molte città italiane ci sono tradizioni particolari inerenti la Settimana Santa che vale la pena di andare a vedere. Una di queste città è Lecce che in occasione della Pasqua e della Settimana Santa propone una serie di manifestazioni ed eventi tradizionali e tipici. Andiamo a scoprire quali sono.

La Pasqua 2014 a Lecce


Duomo Lecce

Lecce è una città che vanta una solida tradizione di Pasqua, fra celebrazioni religiose e non. Ecco che allora proprio in occasione della Settimana Santa la città si trasforma a festa, non facendosi certo mancare i classici mercatini e stand in piazza, dove troverete in vendita i prodotti tipici del Salento. Ma non mancheranno neanche le manifestazioni di carattere religioso e liturgico, in fin dei conti stiamo parlando dell'evento più importante per i cattolici.

Ecco che allora a Lecce il Giovedì Santo l'appuntamento è con il suggestivo rito dei Sepolcri. Ogni singola parrocchia allestiste all'interno della chiesa un vero e proprio Santo Sepolcro, in ricordo dell'Ultima Cena di Cristo con gli Apostoli. La Settimana Santa prosegue con il Venerdì Santo, come in molte altre città questo è il giorno dedicato alle processioni per ricordare la Via Crucis. Ogni parrocchia organizza una sua processione: alcune la realizzano all'interno delle mura della Chiesa, altre invece organizzano cortei per le vie della città, decisamente più emozionanti (ma anche in balia dei capricci del tempo, si sa che a Pasqua il tempo è sempre ballerino).

A Pasqua non mancheranno le classiche messe del giorno pasquale (perché non proprio al Duomo di Lecce?), a Pasquetta non rimane che scegliere la location ideale per la tradizionale scampagnata con pic-nic, ma non pensate che i festeggiamenti siano terminati qui. Questo perché la tradizione di Lecce impone che il clima di festeggiamenti pasquali continui anche nel giorno del martedì, giorno del tradizionale Riu. E' una sorta di Pasquetta ritardata, in teoria anche durante il Riu (sempre tempo e lavoro permettendo, si intende) ci si dedica alla famiglia e agli amici e se si può si sta all'aria aperta. Se vi state chiedendo da dove arrivi il nome Riu, alcuni sostengono che il nome derivi dalle colline del Parco di Rauccio, località dove i leccesi tendono a trascorrere la Pasquetta e il giorno del Riu, mentre altri dicono che derivi da Lu Riu, forma dialettale di d'Aurio, una chiesina nelle campagne di Lecce dove di solito si festeggiava la Madonna di Loreto, proprio il martedì che segue la Pasqua.

Se siete di Lecce e avete altre tradizioni pasquali da segnalare, fatelo tranquillamente nei Commenti.

Foto | Vic15

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO