Namche Bazaar, porta d'ingresso per l'Everest


Mach è atterrato ieri all'aeroporto nepalese di Lukla, conosciuto come uno degli aeroporti più pericolosi del mondo, e da lì, dopo aver sostato nel piccolo villaggio di Phakding, ha "scarpinato" fino a Namche Bazar, dove ha deciso di sostare per uno o due giorni per acclimatarsi, prima di riprendere il viaggio che lo porterà sotto l'Everest. Ora sta postando, riscaldandosi con una tazza di tè.

Namche è un posto incredibile. Seduto con la tazza di tè nell'attico dell'hotel, a guardare fuori dalla finestra una cascata zampillare lungo il fianco dell'impressionante montagna dall'altro lato della valle. Un minuto, ed ecco che la neve, una valanga di neve, che viene giù. Un bel benvenuto. Travelblog.com.

1.600 abitanti, 3.440 metri sul livello del mare, porta d'ingresso per il Parco Naturale di Sagarmatha protetto dall'Unesco, che molti visitano per avere il primo contatto visivo con Sua Maestà l'Everest, Namche è anche l'ultimo posto dove potersi fare una bella doccia calda(lato Nepal), ed acclimatarsi prima di camminare per arrivare sotto l'Everest.

Foto Kogo | stevehicks | mckaysavage | kkcondon.

  • shares
  • Mail