Assisi: terminato il restauro della basilica superiore

Assisi
A distanza di quasi dieci anni dal terremoto che danneggiò pesantemente la basilica superiore di Assisi ed uccise alcune persone, è stato terminato il restauro degli affreschi rovinati dal sisma. Dal 5 aprile dunque, giorno della presentazione ufficiale, sarà possibile ammirare nuovamente i dipinti realizzati da Cimabue, dalla sua bottega e da altri artisti che decorarono il cantiere più importante del tardo '200.

L'operazione è costata 2 milioni di euro, ha comportato 60 mila ore di lavoro ed ha interessato una superficie di 180 mq. Per i restauratori si è trattato del classico lavoro da "certosini", soprattutto per la parte relativa alla ricostruzione della volta crollata durante il terremoto: grazie al computer si è cercato di ricomporre la vela con San Matteo, opera probabilmente di Cimabue o di qualche allievo.

Molti frammenti sono stati ricollocati nella posizione originaria, non è stato possibile invece per molti altri; questi ultimi, nell'ordine delle migliaia, verranno conservati ed esposti in attesa che in un futuro l'evoluzione tecnologica consenta un restauro completo.

  • shares
  • Mail