Bagno Vignoni, sosta obbligata in Val d'Orcia

Bagno Vignoni in toscana

La Val d'Orcia è una delle zone della Toscana che merita assolutamente una sosta. Non necessariamente per immergersi nei musei, nella storia e nei maestosi edifici che caratterizzano alcuni suoi borghi, ma anche soltanto per apprezzare la straordinaria atmosfera delle sue campagne. E forse è proprio in questo periodo, con le giornate che si allungano e diventano più calde, con i prati verdissimi e i fiori che sbocciano copiosi, che vale la pena di dedicare un fine settimana alla Val d'Orcia.

E in modo particolare ad una cittadina piccolissima che si chiama Bagno Vignoni. Avrete sicuramente visto in mille riprese e immagini il vascone termale che abbellisce il centro del paese, ricordatevi però che lì non ci si può bagnare! Godetevi però le stradine, le case perfettamente tenute, magari i ristoranti.

Ammirate il panorama della Valle dei Mulini dall'alto della rupe che già i romani avevano scavato per utilizzare l'acqua che sgorga dalle viscere della terra come motore infinito per le macine. Magari fermatevi pure in uno degli stabilimenti termali per concedervi un bagno caldo e rilassante. Se avete qualcosa di speciale da festeggiare e volete trattarvi molto bene, per voi c'è il lusso dell'Hotel Adler, con un pacchetto da 757 euro per 4 notti.

Bagno Vignoni in toscana Bagno Vignoni in toscana Bagno Vignoni in toscana
Bagno Vignoni in toscana Bagno Vignoni in toscana

  • shares
  • Mail