Destinazioni in Africa: la cineteca di Ouagadougou


Avreste mai immaginato che Ouagadougou, la capitale del Burkina Faso, uno degli Stati più poveri del mondo purtroppo, fosse una meta interessante per gli appassionati di cinema? E invece lo è, perché qui sorge la Cineteca africana, con oltre 2000 pellicole realizzate in tutto il continente.

Memoria storica della cinematografa africana, la struttura nacque oltre 20 anni fa, nel 1989, quando un gruppo di registi africani donarono al Burkina Faso 40 loro film per salvaguardare il patrimonio artistico di questo continente che, afflitto da ben altri problemi, rischiava di andare perduto.

Sopravvissuta alle violente inondazioni di due anni fa, oggi la Cineteca è la principale istituzione culturale del Paese, che gode del sostegno dell’Unione europea e dell’Organizzazione internazionale della francofonia. All’interno di essa potrete trovare titoli altrimenti impossibili da reperire di film, fiction, documentari e cortometraggi.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail