I 10 parchi nazionali da visitare d'inverno

Ci sono alcuni parchi nazionali bellissimi da visitare tutto l'anno, ma che d'inverno assumono un valore aggiunto: scopriamo dunque dieci parchi nazionali da visitare d'inverno (nel video avete un assaggio del Bryce Canyon nel Grand Canyon National Park d'inverno).

In linea generale i parchi nazionali, americani o meno, sono sempre belli da visitare, ogni stagione ha i suoi pregi: primavera, estate, autunno e inverno troviamo sempre qualcosa di speciale da vedere e fotografare. Tuttavia ci sono alcuni parchi americani che danno il meglio di sé soprattutto d'inverno: non che nelle altre stagioni siano brutti, ma con l'inverno, la neve e il ghiaccio godono di un valore aggiunto che li rende semplicemente irresistibili. Scopriamo quali sono.

I dieci parchi nazionali da vedere in inverno


Yellowstone Park

Si parte doverosamente con lo Yellowstone Park, famosissimo anche da noi: qui pare che le anomalie più stravaganti accadano proprio d'inverno. L'aria fredda fa sì che quando le temperature scendono sotto lo zero, ecco che l'aria calda che fuoriesce dai geyser si trasformi in una sorta di pioggia di ghiaccio. Questa pioggia poi permane intorno ai geyser come una specie di nebbiolina ghiacciata, attraverso la quale si vede scintillare il sole. Inoltre gli alberi sono ricoperti da un cappotto di neve che dona loro un aspetto inquietante e fiabesco. E ricordate che l'inverno è il momento migliore per vedere i lupi al parco di Yellowstone (gli orsi no, sono in letargo).

Anche il Gran Canyon merita di essere visto d'inverno. Non c'è traffico per le strade, nessun elicottero che ti romba sulla testa e potreste ammirare il parco immerso in una vera e propria tempesta invernale che ricopre di neve le rocce e il terreno. Pare che in questa stagione si possano scattare foto dai colori particolarmente drammatici.

Anche il Rocky Mountain National Park vanta della attrattive peculiari d'inverno. Sito vicino alle grandi stazioni sciistiche del Colorado, questo parco è la meta preferita di chi ama fare trekking sulla neve. Alci, alberi incrostati di ghiaccio, arrampicata su ghiaccio e su roccia, potete dedicarvi agli sport invernali che preferite, godendo anche di un paesaggio e di una fauna mozzafiato.

Il Bryce Canyon National Park d'inverno offre una tavolozza cromatica notevole: la neve bianca contrasta con le rocce rosse e con il blu del cielo immenso, paradiso ideale per gli amanti della fotografia. Pensate che nelle giornate limpide si arriva a vedere fino alle Black Mesas in Arizona. Ed è anche la location migliore per ammirare le stelle, grazie all'aria secca e tersa. C'è persino un programma multimediale apposito per vedere le stelle d'inverno con i telescopi.

Il Big Bend National Park va visitato d'inverno perché vi consente di fare trekking esattamente come negli altri periodi dell'anno, ma senza sudare sette camice. L'inverno è l'unico momento dell'anno nel quale in questa zona desertica fra il Texas e il Messico (a proposito di Messico, che ne dite di andare a visitare anche l'isola delle bambole a Città del Messico?) il sole non vi cuoce. E potrete scegliere fra escursioni a piedi nel deserto o in montagna o anche lungo il fiume. Da non perdere il deserto di Chihuahua, il rafting sul Rio Grande e anche le escursioni sulle Chisos Mountain.

Bellissimo d'inverno anche il Crater Lake National Park. Situato un un angolo remoto dell'Oregon, è il paradiso ideale per gli amanti della neve. E non solo: la vista del cono vulcanico con il lago più profondo d'America e circondato dalla neve è impagabile. Ed è anche una località piena di quiete e di tranquillità.

Linverno è il periodo dell'anno migliore per visitare l'Everglades National Park, in quanto le temperature non sono così afose. E non ci sono le zanzare, fattore non trascurabile. E' un ottimo parco per chi ama la fauna locale e vi permette anche di fare splendide escursioni a piedi.

Il Sequoia National Park è bellissimo sempre, ma volete mettere vedere tutte le sequoia gigantesche innevate? Chi ha percorso questo parco d'inverno dice di essersi sentito come se fosse entrato a Narnia. Anche qui sono previste visite guidate da ranger con racchette ai piedi. E chissà che non troviate Aslan dietro qualche albero?

Il Voyageurs National Park nel Minnesota vi offre un'esperienza acquatica invernale unica. Infati il parco è noto per il suo lago e per i corsi d'acqua fra loro interconnessi, circondati da sentieri escursionistici. Grazie alle motoslitte e alle racchette da neve potrete ammirare gli stagni ghiacciati dei castori. E ci sono zone nella profondità della foresta che si possono raggiungere solo d'inverno, senza dimenticare che qui potrete vedere l'aurora boreale e sentire l'ululato dei lupi.

Se non vi piace il freddo, però, non vi rimane altro che andare al Parco Nazionale delle Isole Vergini, qui abbiamo temperature estive anche d'inverno. Potete fare il bagno nel Mar dei Caraibi, fare snorkeling o anche cercare di avvistare le megattere.

Via | Smartertravel

Foto | Skynnylawyer

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • +1
  • Mail