Il 16-17 marzo la Notte Tricolore di Roma


Il 17 marzo del 1861 il Regno di Sardegna assunse il nome di Regno d'Italia, ed appena 8 giorni dopo, Cavour davanti al parlamento riunito a Torino pronunciò il suo celebre discorso "Ho detto, o signori, e affermo ancora una volta, che Roma, Roma sola, deve essere la capitale d'Italia". Bisogna però aspettare fino alla breccia di Porta Pia, per vedere il tricolore, quasi 10 anni dopo, sventolare a Roma.

E al tricolore Roma dedicherà grandi festeggiamenti programmati nella notte tra il 16 e 17 marzo, insomma una Notte Bianca con sottofondo patriottico. L'attesa per il programma dettagliato dell'evento è stata creata grazie ad alcune anticipazioni che parlano di moltissimi eventi sparsi per le vie cittadine (da via del Quirinale fino a piazza Venezia, all’Altare della Patria e in piazza del Campidoglio, e anche da piazza Venezia lungo via dei Fori Imperiali e mi fermo qui per non citare lo stradario di Roma).

Teatro di strada e giochi pirotecnici, concerti di bande militari, spettacoli musicali, teatrali e letture, visite guidate, lectio magistralis, e apertura straordinaria di musei, palazzi delle istituzioni, case tematiche, spazi di cultura e biblioteche, il tutto "arredato" con giochi di luce e bandiere tricolori a volontà.

Foto | Carlomorino.

  • shares
  • Mail