Ammutinamento su un volo Ryanair?

Prima l'Antitrust, ora un video che mette in cattiva luce la compagnia low cost.

AGGIORNAMENTO

In merito all'episodio del volo da Londra Stansed a Oporto arrivato a destinazione con 11 ore di ritardo, in cui i passeggeri si sono lamentati di essere stati "sequestrati" per ore sul velivolo spento, senza acqua nè cibo, la compagnia Ryanair ha così precisato tramite comunicato stampa:
"A causa di forti venti in tutto il sud dell'Inghilterra (14 febbraio), oltre 20 aerei di altre compagnie sono stati costretti a deviare in Stansted dall'aeroporto di Heathrow, e questo ha influenzato in modo significativo le operazioni a Stansted. Il volo Ryanair da Londra Stansted a Porto è stato ritardato a causa di questo ed è stato poi ulteriormente ritardato a causa di un problema di rifornimento in aeroporto.
I passeggeri di questo volo sono stati sbarcati e dotati di buoni ristoro. L'aereo è partito il mattino seguente alle 07:50. Ryanair si è sinceramente scusata con tutti i passeggeri colpiti da questi ritardi per avversità meteorologiche, che erano al di fuori del nostro controllo. Con questo volo e su ogni volo, lavoriamo sempre duro per portare i nostri clienti alla loro destinazione".

22 Febbraio

Non c'è pace per Ryanair. Dopo la pesante sanzione di 850 mila euro indetta dall'Antitrust per la mancata trasparenza sulle offerte delle assicurazioni facoltative, arriva un'altra notizia che non fa bene all'immagine della compagnia di volo low cost irlandese.

Rynair è tra le prime compagnie aeree più trafficate, soprattutto per i prezzi vantaggiosi dei biglietti. Un vantaggio che però si paga quasi sempre in un'altra maniera, scontandolo sulla cortesia e sulle regole iper rigide d'imbarco. Regole che all'inizio dell'anno sono state ammorbidite - anche se non ancora applicate - permettendo ai passeggeri di non considerare più borsette e buste come bagaglio a mano e ponendo fine a quelle ridicole scene di passeggeri vestiti multi strato pur di far entrare la borsa piccola nel trolley.

La buona notizia serve solo ad indorare la pillola, perchè quanto successo qualche giorno fa sul volo FR8347 diretto da Londra Stansted ad Oporto è a dir poco incredibile. Cosa è successo? A quanto raccontato dai passeggeri, un ammutinamento. Il volo, che solitamente dura 2 ore e venti minuti, ce ne ha messe 12, più o meno il tempo che si impiega per arrivare in America.

A testimoniare il disagio, il video di un passeggero, João Pinheiro: la giornata del 14 febbraio per lui e per molti altri è iniziata con quattro ore per imbarcarsi; poi, finalmente imbarcati, hanno atteso altre tre ore nel velivolo spento. E'dovuta intervenire la polizia per liberarli e farli scendere dall'aereo. Sì, perchè nel frattempo, hostess e steward avevano l'ordine di non far scendere nessuno, oltre a non distribuire cibo e bevande. Un comportamento che ha mandato i passeggeri su tutte le furie, portandoli a chiamare le forze dell'ordine che sono intervenute alle 3.45 del mattino.

I passeggeri sono nuovamente saliti a bordo solo quattro ore dopo, alle 8 del mattino, arrivando a Oporto con 11 ore e 35 minuti di ritardo. Una situazione imbarazzante per la compagnia, che ha subìto pesanti accuse dopo che il video ha iniziato a girare in Rete (attualmente ha superato le 800 mila visualizzazioni).

Ryanair ha smentito con comunicato ufficiale la notizia del rifiuto di cibo e acqua, dichiarando che sono tutti i passeggeri sono stati dotati di ristoro, e giustificato il ritardo dovuto per motivi climatici: i venti molto forti su tutto il sud dell'Inghilterra avrebbero fatto deviare molti aerei nell'hub di Stansted da Heathrow, creando disagi per molti  voli e intasando l'aeroporto. E la storia del sequestro sarebbe causa dell'impossibilità di aprire il portellone dall'interno, che va invece aperto dall'esterno con l'aiuto del personale della Swissport che ha tardato ad arrivare a causa delle poche risorse disponibili proprio per un eccessivo carico di lavoro quel giorno.

 

  • shares
  • +1
  • Mail