Pereta, per una gita nella Maremma più nascosta

Pereta, un piccolo ed antico borgo medievale, nascosto nel cuore della Maremma toscana. Da vedere.

Non molti lo sanno, ma la Maremma in Toscana e la Basilicata condividono un primato: sono tra le regioni italiane con la minore densità di popolazione. Una sfortuna, quando si è giovani e desiderosi di vivere il mondo, una fortuna quando lo si è conosciuto, e si è capita l'importanza della qualità della vita.

La Maremma in Toscana è un brand, un marchio di qualità, che evoca paesaggi collinari, dominati da vigne, uliveti e campi a grano, punteggiati da forre tufacee o piccoli rilievi pizzuti, dove le selve fanno da guardia ad antichi borghi medievali (splendido il trittico Pitigliano, Sovana e Sorano).

Sembra una reclame, invece è tutto vero. Basta lasciare le strade più battute, uscire dall'Aurelia per esempio, e farsi portare dal caso tra le strade di Magliano in Toscana per esempio, fino a quel di Pereta, per dire.

Fidatevi, già solo arrivarci vi ristora l'animo, facendovi recuperare il senso del tempo, quello dedicato a se stessi, agli affetti e alla contemplazione della natura. E alla fine, la passeggiata nel piccolo borgo (che comunque vale), sarà solo la scusa per una bella passeggiata fuori porta.

Metteteci poi che a Pereta, neppure 200 abitanti, ci sono ben 4 ristoranti, tra i quali scegliere ad occhi chiusi, per fare il pieno dei sapori ed odori della Toscana (mi riferisco alla cacciagione e vini rossi), allora avrete trovato un motivo in più per segnare Pereta tra i vostri favoriti.

Pereta in Maremma
Foto Wikimedia Commons.

  • shares
  • +1
  • Mail