Isola che vai, Carnevale che trovi: a Malta è Shrove it-Tlieta; a Cipro Καθαρή Τρίτη


Anche nelle due isole più calde, e stavolta lo intendiamo in senso climatico, del mediterraneo, il Carnevale è qualcosa in più di una festa: è una vera e propria istituzione, guai a non festeggiarlo!

Pensate che alla Valletta, capitale di Malta, l’uso di festeggiare il Carnevale risale a 450 anni fa e si apre il venerdì grasso con una rievocazione della vittoria sui turchi del 1565 in un ballo destinato ai bambini. La domenica, invece, figura grottesche sfilano adagiate su carri allegorici accompagnati dal suono di musicanti in costumi storici, ma feste varie e competizioni tra maschere all’aria aperta proseguono fino a marzo (ovviamente negli anni in cui il Carnevale si celebra a febbraio).

Cipro, invece, è protagonista del Carnevale nella sua parte greca: a Limassol, infatti, ogni anno si svolge il corteo in onore di Re Carnevale, con grandi carri che attirano la curiosità di grandi e piccini. Poi, la sera, tutti al ristorante per gustare le specialità al formaggio che caratterizzano la settimana grassa (anche qui, infatti, la popolazione è a maggioranza ortodossa).

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail