Paese che vai, Carnevale che trovi: in Inghilterra è Shrove Tuesday!


In questo contesto di frizzi e lazzi carnevaleschi non possiamo trascurare il Carnevale di Notting Hill a Londra, anche se si festeggia le ultime due settimane d'agosto. È forse il più multietnico di tutte le manifestazioni, 'inventato' nel 1964 dalla comunità di immigrati di Trinidad per unire le varie etnie che abitavano in zona, farle conoscere meglio e vivere in pace.

E così, in obbedienza allo slogan “Ogni spettatore è un protagonista”, ecco scendere in strada musicisti e giocolieri, uomini, donne e bambini in maschera, tutti insieme in un unico 'cocktail' esplosivo. In particolare, si può scegliere se partecipare alla festa come 'mas', cioé gruppi in maschera; come 'soca', cioè musicisti che suonano le tradizionali musiche del Carnevale; 'steelbands', le bande di percussionisti; gruppi danzanti o artisti di strada.

Ancora oggi, anzi, oggi forse più di prima, essendo Londra la città più multietnica del mondo, questo evento ha raggiunto davvero una portata globale, con gruppi che vengono dall'Afghanistan, dal Kurdistan, dal Bangladesh per animare la due giorni di sfilate e cortei e accompagnare le esibizioni estemporanee (e assolutamente gratuite in via eccezionale) di artisti famosi in tutto il mondo.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail