A proposito di Davis, le location del Greenwich Village

Alcuni luoghi simbolo del Greenwich Village che compaiono nell'ultimo film dei Coen.

Se siete stati a New York, è ormai impossibile andare al cinema e non cercare di riconoscere i luoghi in cui vengono riprese le scene. Vi sarà sicuramente successo anche con l'ultimo film dei fratelli Coen, "A proposito di Davis", ispirato alla figura di Dave Van Ronk, cantantautore folk poco mainstream e girato quasi interamente nello storico quartiere di Greenwich Village, a New York, meta negli anni '50 e '60 di artisti di ogni genere. Con i suoi numerosi locali,  il Greenwich sfornò musicisti, poeti e attori di ogni sorta, molti dei quali non raggiunsero mai la popolarità desiderata.

Ma cosa rimane effettivamente dei luoghi culto della culla della Beat Generation?
In MacDougal Street,  quella che una volta era piena di bar seminterrati dove si esibivano i cantanti folk, oggi dominano ristoranti, pizzerie, kebab e teatrini. Qui però si trova ancora, al numero 116, il Gaslight Cafè, centro della scena musicale alternativa di Manhattan.  Oggi è un cocktail bar seminterrato e si chiama "116", mentre affianco, al numero 115, si trova ancora lo storico Café Wha?, dove Bob Dylan si esibì per la prima volta.
In Mac Dougal Street c'era anche il Kettle Fish, punto di ritrovo di artisti e scrittori della Beat Generation. Oggi il locale si trova in Christopher Street, dove c'è anche il Lion's Head bar,  locale dove Van Ronk festeggiò il suo compleanno e dove fu coinvolto in una rissa con la polizia per una retata  nel locale gay accanto e i frequentatori dello Stoneball bar.
Tra la 11 West e 4th Street c'era il Gerde's Folk City, menzionato anch'esso nel film, culla della musica folk.

All'angolo tra Hudson Street e la 11th c'è il White Horse Tavern, locale storico utilizzato dalla comunità letteraria di New York nel 1950. Luogo preferito dallo scrittore Dylan Thomas: il mito vuole che qui venne a bere prima di essere trovato quasi morto nella sua stanza del Chelesa Hotel.
Non c'è più invece il Café Greggio, uno dei cafè che ha contribuito a creare la storia del Village. Anche se sparito, nel film compare una sua ricostruzione in set.

Ma è Washington Square il punto nevralgico della musica folk: qui si  riunivano i musicisti la domenica per scambiare idee , imparare nuovi pezzi e suonare assieme. Qui presero spunto artisti del calibro di Joni Mitchell, Joan Baez e gruppi folk-rock come i Byrds e Mamas & Papas.

Dave-Van-Ronk-with-bob-dylan2

  • shares
  • +1
  • Mail