Un sogno per Roma: il Tevere navigabile


O meglio, rendere il fiume Tevere, nel centro di Roma, completamente navigabile ed accessibile ai battelli turistici come già avviene, ad esempio, a Parigi con la Senna. Il progetto, stando al Corriere della Sera, sarebbe stato messo in cantiere in vista delle Olimpiadi del 2020, per cercare di accumulare punti che consentano alla Capitale di aggiudicarsi questo evento sportivo.

Dopo il fallimento del progetto di portare la Formula 1 all'Eur (e speriamo che i campionati di sci al Circo Massimo facciano la stessa fine), l'idea di rendere navigabile il Tevere sembra un primo momento di lucidità che potrebbe avere risvolti turistici molto interessanti.

Nel dettaglio si tratterebbe di rendere percorribile il fiume da Settebagni fino alla foce, a Fiumicino, creando fermate e approdi a Castel Giubileo, Ponte Milvio, Saxa Rubra e Tor di Quinto. Il problema, anzi uno dei problemi, sarà il superamento dell'ostacolo Isola Tiberina, dove già ora la navigazione si interrompe. Per superare quel punto critico si dovrebbe scavare una conca di navigazione che consenta alle imbarcazioni di procedere senza intoppi.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: