Umeå, capitale della Cultura del 2014

40 festival, 80 eventi, 100 progetti e l'inaugurazione di nuovi spazi dedicati alla cultura.

Dal 31 gennaio Umeå è stata designata Capitale della Cultura per il 2014. Situata sulle coste orientali della Svezia, questa cittadina fin dagli anni Sessanta ha puntato sulla cultura per il suo sviluppo. E oggi viene finalmente premiata.

A 650 km a nord di Stoccolma e 400 km a sud del Circolo Polare Artico, questa città è famosa anche perchè è l'ultimo posto in cui vive la  popolazione indigena dei Sami, meglio conosciuta come  lapponi.  E' però la cultura la punta di diamante di questa città: già negli anni Sessanta, ad Umeå venne istituita l' Università, che ha triplicato negli anni la popolazione da 40 mila a 118 mila. Recentemente, poi, è stato realizzato un Campus Artistico, all'avanguardia, che comprende la Facoltà di Architettura, un Istituto di Design, un Istituto di Belle Arti e HUMlab – x, spazio di ricerca e sperimentazione d'avanguardia e punto di incontro tra umanesimo, scienze, arte e tecnologia.

Tante sono le iniziative organizzate per l'intero anno: si calcolano ben Traqueste , "Eight Sami Artists", una mostra di pitture, sculture, fotografia e installazioni di otto artisti sami, presso il Bildmuseet, il Museo dell'immagine. E poi il festival della letteratura nel nord della Scandinavia di marzo, la Notte Bianca del 24 maggio e concerti di musica sinfonica, jazz e folk per tutto l'anno.

La musica è un altro pezzo forte della città: da Umeå, infatti, provengono numerose band appartenenti alla sfera del rock e non solo.  Così a marzo, ad esempio, c'è "Umeå Open", il più grande festival rock indoor, con band internazionali a fianco di artisti locali, ed una serie di eventi correlati. L'8 e 9 maggio, invece, "The Shape of Punk to Come", versione orchestrale eseguita dall’Orchestra Sinfonica di NorrlandsOperan di un album dei Refused, band hardcore originaria proprio di di Umeå. Sempre a maggio, MADEfestivalen, festival di arti performative, una piattaforma per l’espressione creativa, un luogo d’incontro in evoluzione continua per artisti di spicco internazionali, nazionali e locali.

La scelta di Umeå come capitale della cultura non è piaciuta ai sami, che lamentano una strumentalizzazione della propria cultura in occasione di questo importante evento. Per altri, invece, è una grande opportunità per mettere alla luce i loro problemi come lo sfruttamento delle risorse naturali, i problemi per lo spostamento delle renne e anche un po' di razzismo che vivono sulla loro pelle.

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: