Ammutinamento di Lanzarote; Ryanair si scusa con gli altri passeggeri


Domenica il volo Ryanair in partenza da Lanzarote con destinazione Charleroi con 166 persone a bordo ha subito un ritardo di tre ore, dopo che 100 passeggeri sono stati fatti scendere dall'aereo. Oggi, con un comunicato, Ryan si scusa sinceramente con i 66 altri passeggeri che hanno subito il ritardo.

Secondo il comunicato, Ryanair ha dovuto sbarcare il gruppo di passeggeri su richiesta della Polizia Spagnola, e che la stessa polizia ha poi richiesto che all’intero gruppo venisse negato l’imbarco per ragioni di sicurezza. Un portavoce della polizia spagnola ha dichiarato che la polizia, salita sul velivolo su richiesta del comandante, ha fatto evacuare l'aereo per motivi di sicurezza; "A bordo la protesta era pacifica e non è stato eseguito alcun arresto". Insomma, la dinamica dei fatti non è ancora chiara.

Il governatore di Lanzarote, intervenuto immediatamente sul posto, ha fatto in modo che gli studenti fossero alloggiati e rifocillati a spese dell'amministrazione, per il tempo necessario a che fosse trovato un altro volo per il loro rimpatrio. La stessa Ryanair, ha fatto sapere che riproteggerà alcuni dei giovani fatti sbarcare. Evidentemente la rivolta, se c'è stata, non era estesa a tutti e 100 gli studenti.

Foto | Andy_Mitchell_UK.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: