Approvato il Piano Regolatore degli impianti pubblicitari di Roma

Manifesti abusivi

E' uno dei cavalli di battaglia di 06, il blog del nostro network dedicato alla capitale; la lotta contro le affissioni selvagge, che oltre a deturpare il grande patrimonio artistico della città, in alcuni casi risulta anche veramente pericoloso per la circolazione.

La previsione era che dovesse essere approvato a novembre dello scorso anno, ma considerati i quasi venti anni di inutili tentativi, il fatto che sia stato approvato con poco più di due mesi di ritardo rispetto a quanto previsto, non rileva a molto; Roma ha dunque il suo piano regolatore degli impianti pubblicitari.

A dire la verità, l'iter non è ancora terminato, visto che il piano, approvato dalla Giunta, passa ora al vaglio dei Municipi, della Commissione Commercio, per arrivare quindi all'Assemblea Capitolina, ma tutte le indicazioni lo danno per prossimo alla conclusione. Per quello che più ci importa, il piano individua come zona soggetta a particolare protezione quella ricompresa nel Centro Storico, il Vaticano e San Paolo fuori le Mura, dove saranno consentiti unicamente gli orologi e impianti di pubblica utilità, individuati dal marchio Spqr.

Il sito di Roma Capitale.

  • shares
  • Mail