Isola Margarita in Venezuela, l'isola dalle 50 spiagge

Isla Margarita, il pericoloso Venezuela, ma pur sempre Caraibi. Negli ultimi anni ha perso parte del suo fascino, ora ci riprova con il Baseball.

Colpa della criminalità diffusa, che spaventa e scoraggia i turisti dal visitare il Venezuela, che altrimenti potrebbe recitare una parte di primissimo piano nel turismo internazionale.

Meglio evitare Caracas e le principali città del paese, questo è l'avviso del nostro ministero degli Esteri, che oltre ad aggressioni, anche violente, a scopo di rapina, segnala l'aumento dei sequestri-lampo a scopo di estorsione, anche a danno dei turisti.

Anche sull'isola di Margarita, che a causa dell'aumento dei fatti criminali, negli ultimi anni ha subito una forte diminuzione nel numero di presenze turistiche, nonostante sia una zona tax-free, nonostante il mare, nonostante le tante e bellissime spiagge; oltre 50.

E allora, per riprovare a rientrare nel circuito delle destinazioni turistiche più ricercate, per tornare ad essere una dei si deve vedere ai Caraibi, Maragarita ci riprova con lo sport, che questa volta si chiama baseball, preparandosi ad ospitare le Serie del Caribe 2014, la Coppa dei campioni del baseball dei paesi latino-Americani.

Foto Sopues

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 46 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO