Buenos Aires: un giorno nel quartiere di Palermo

breve guida di Buenos Aires, quartiere Palermo

Palermo è un quartiere di Buenos Aires storicamente conosciuto per i racconti di Borges, ambientati proprio lì. Alcune atmosfere si possono ritrovare nei ristoranti che anche lo scrittore frequentava, il Preferido e il Ristorante Polacco, a pochi passi l'uno dall'altro. Palermo però si è trasformata in un quartiere pieno di stilisti indipendenti, boutique e caffé alla moda e si chiama ora Palermo Soho mentre la parte maggiormente dedicata alle uscite serali (aperitivo, cena e dopocena magari al Niceto Club) si chiama Palermo Hollywood.

Insomma, a Palermo Soho si va per lo shopping e tra i negozi che preferisco, merita sicuramente un giro Humawaca che fa borse e simili in pelle coloratissime, resistenti e di disegno innovativo. Sempre di pelle, questa volta di scarpe però, un'altra boutique, 28 Sport produce e vende modelli ispirati a calzature sportive degli anni 50 e 60, tutte fatte a mano e in edizioni limitate. La biancheria intima invece è da comprare in Juana de Arco, colorata, in vari tessuti, mescolanze che ricordano la moda etnica, modelli comodissimi anche se le taglie sono un po' piccole.

Ma Buenos Aires è anche tango, carne e vino. Ebbene, per ballare c'è la Viruta e per mangiare carne vi lascio due raccomandazioni: la Cabrera (piena stracolma di turisti ma buona anche se il conto è salato), la Lechuza, un ristorantino fuori dai percorsi turistici, frequentato da artisti e fumettisti dove la carne è eccellente ed i prezzi ragionevoli. Un bicchiere di vino, con tanta scelta e una bella atmosfera, potete andare a berlo alla Cava Jufré (nella zona che ora si chiama Palermo Outlet perché repleta di stockhouse!).

Foto | Lavalen

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: