Cosa vedere a Trieste: il castello di Duino e il bunker della marina

In realtà il Castello di Duino si trova a 18 chilometri da Trieste, ma rimanendo lungo la strada che bisogna percorrere per arrivarci possiamo considerarla una meta da inserire nel programma di una visita al capoluogo del Friuli Venezia Giulia. Una meta che merita una sosta perché il maniero fu costruito nel XIV secolo sopra un avamposto militare romano e dal 1600 si è caratterizzato come un polo umanistico visitato da ospiti illustri. La sua posizione rende ancora più invitante la sosta a Duino...

Arroccato su uno sperone carsico a picco sul mare, con un panorama mozzafiato su tutto il golfo di Trieste, il Castello di Duino è un'affascinante meta turistica: la sua bellezza è accresciuta anche da quell'atmosfera calda e gioiosa che la presenza dei proprietari, i componenti la nobile famiglia dei principi della Torre e Tasso (Thurn und Taxis), conferisce alla storica dimora, rendendola viva, lontana dalla fredda austerità "museale". Ricchissimo di storia che si intreccia con leggende popolari, legato in modo indissolubile con il passato del territorio circostante, testimone di gloriosi eventi storici e di visite di personaggi illustri, il Castello di Duino possiede un fascino romantico senza eguali.

Oltre alle 18 sale del castello meritano un poco del vostro tempo anche il grande parco e il percorso turistico che si addentra nel bunker costruito nel 1943 per la Kriegsmarine tedesca a difesa della base di Sistiana contro un eventuale sbarco alleato. Al suo interno, in una sala scavata a 18 metri di profondità, sono esposti vari cimeli d'epoca.

Prezzi e orari: Il biglietto costa 8 euro e i cancelli - in inverno - sono aperti di sabato, domenica e nei giorni festivi dalle 9.30 alle 16.

Foto | Flickr

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 20 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO